Cosa significa?

Impresa 4.0 è un termine legato a un nuovo paradigma industriale che contempla un cambiamento “rivoluzionario”, paragonabile ai tre precedenti epocali passaggi industriali legati ognuno ad una tecnologia: la prima rivoluzione industriale avutasi con l’introduzione delle macchine a vapore nelle fabbriche, la seconda che ha visto il contributo dell’energia elettrica e la terza rivoluzione industriale con le prime forme di tecnologia informatica ed elettronica.

Oggi siamo ormai giunti alla quarta rivoluzione industriale, che non lega la sua portata ad una singola tecnologia, bensì ad un insieme di tecnologie abilitanti che grazie ad internet si integrano in maniera sistemica e generano nuovi paradigmi produttivi.

L’integrazione delle tecnologie digitali nell’intera filiera produttiva consente di cogliere diversi vantaggi per lo sviluppo delle imprese, grazie, ad esempio, alla generazione ed elaborazione dei dati, ad una nuova interazione uomo-macchina e a tutto quanto si lega alla manifattura additiva.

industria-40-696x445
REP2_PRESS_15x10_high17-e1434091899903

Smart Factory?

Quando si parla di Industry 4.0 si guarda alla smart factory come punto di arrivo. Ovvero una “fabbrica intelligente”, dove si assiste ad un radicale efficientamento del sistema gestionale e non solo: maggiori scambi di informazioni e continuità del business grazie ad un monitoraggio continuo e alla riduzione degli errori, aumento della produttività con l’automazione intelligente e l’ottimizzazione dei processi, maggiore qualità e sostenibilità con l’IoT (l'internet delle cose), la customizzazione e la riduzione degli scarti. I benefici generali di un approccio imprenditoriale 4.0 sono riassumibili in una maggiore produttività, flessibilità, qualità, velocità, competitività.

Ma nel contesto socio-economico italiano fatto di una miriade di imprese distribuite sul territorio, il gioco si complica molto ed è necessario cambiare le regole. PIDMed sperimenta come piegare tutti i benefici delle tecnologie 4.0 alle necessità delle MPMI italiane mediante un'attenta analisi delle esigenze e lo studio di soluzioni personalizzate adattabili anche alle realtà più piccole.

Approccio 4.0 mediterraneo

PIDMed si propone proprio di approcciarsi al modello di impresa 4.0 con una visione “mediterranea”, ovvero una visione capace di adattarsi e quindi di valorizzare il tessuto imprenditoriale italiano nel quale si inserisce. Ricordiamo che la parola “industry 4.0” è stata utilizzata per la prima volta in Germania, per un progetto votato allo sviluppo del settore manifatturiero tedesco. Parliamo dunque di una realtà ben lontana da quella italiana, il cui tessuto imprenditoriale è costituito per lo più da piccole imprese che necessitano quindi di una via italiana, mediterranea all’innovazione. Questo il fine ultimo di PIDMed, avvicinarsi al contesto delle MPMI, creando un nuovo modello innovativo in grado di rispondere in maniera mirata alle diverse esigenze degli imprenditori grazie alle nuove tecnologie, e capace di abbracciare la diversità e la bellezza anche delle tante piccole realtà del nostro Paese, migliorandone le performance economiche e, contemporaneamente, creando impatti positivi per le comunità e l'ambiente.

arduino-1128227_640

Piano Nazionale Impresa 4.0

Il progetto PIDMed si inserisce nel solco delle azioni messe a punto dal Piano Nazionale Impresa 4.0 (già Industria 4.0), un piano del Ministero dello Sviluppo Economico che prevede misure concrete per favorire l’innovazione e la competitività delle MPMI italiane.