Osserviamo, ascoltiamo e raccogliamo le esigenze, co-creiamo concept progettuali con le imprese

Con i Voucher Digitali I4.0 le Camere di Commercio finanziano consulenze, formazioni e piccoli progetti per le MPMI che decidono di intraprendere il percorso della trasformazione digitale.

Su questo sportello virtuale troverai tutte le informazioni necessarie per rispondere ad ogni difficoltà incontrata se intendi partecipare al bando.

In più la task force di PIDMed supporta concretamente le imprese incontrandole e progettando con loro soluzioni innovative.
Scarica il bando Voucher Digitali I4.0 di Caserta o Salerno

I nostri strumenti

Guida al Bando Voucher Digitali I4.0

Sei una micro, piccola o media impresa che vuole usufruire di servizi o soluzioni focalizzati sulle nuove competenze e tecnologie digitali previste nel Piano Nazionale Impresa 4.0? Cerchi un sostegno economico per iniziative di digitalizzazione in ottica Impresa 4.0 da implementare nel tuo business? Le Camere di Commercio di Caserta e di Salerno mettono a disposizione dei finanziamenti attraverso il Bando Voucher Digitali I4.0.

Se vuoi presentare la domanda di partecipazione ai Voucher Digitali I4.0 e hai bisogno di una guida per procedere, ti aiutiamo noi evidenziandoti di seguito tutti gli step da seguire. Devi solo scegliere il percorso per le imprese appartenenti alla provincia di Caserta o Salerno.

Co-design workshop

I workshop di co-progettazione sono strumenti che vanno incontro alle esigenze delle imprese per calarsi nella situazione reale e comprendere fino in fondo i bisogni e i problemi degli imprenditori. Partendo da questo punto con PIDMed puoi co-generare un concept progettuale personalizzato, capace di rispondere alle tue esigenze con le soluzioni tecnologiche più adatte al caso.

Con gli imprenditori che si rivolgono a noi creiamo dei concept che prevedono soluzioni tecnologiche preferibilmente rivolte agli indicatori di sostenibilità, non solo economica ma anche sociale ed ambientale. Vai al nostro metodo.

Guida ai Voucher Digitali I4.0 Caserta

Bando Voucher Digitali I4.0 CASERTA

La Camera di Commercio di Caserta mette a disposizione dei finanziamenti, attraverso il Bando Voucher Digitali I4.0, per spese di consulenza e formazione inerenti alle tecnologie abilitanti e/o per investimenti materiali e immateriali nel limite massimo del 40% del totale complessivo delle spese, funzionali alla realizzazione delle attività progettuali.

Qual è l’entità del contributo?

Il contributo coprirà il 50% dei costi ammissibili.

I Voucher hanno un importo massimo di 12.000 euro e l’investimento minimo dovrà essere di 3.000 euro.

Quali caratteristiche deve avere il progetto?

Il progetto per il quale si fa domanda di ammissione ai Voucher Digitali I4.0 deve essere indirizzato all’introduzione delle tecnologie dell’Elenco 1 previste dal Bando.  Possono essere previste altre tecnologie digitali propedeutiche o complementari a quelle previste nell’Elenco 1, limitatamente ai servizi di consulenza e che fanno parte del cosiddetto Elenco 2 del Bando

Se vuoi presentare la domanda di partecipazione ai Voucher Digitali I4.0 e hai bisogno di una guida per procedere, ti aiutiamo noi evidenziandoti di seguito tutti gli step da seguire:

1) Innanzitutto assicurati che la tua impresa sia iscritta regolarmente al Registro delle Imprese della CCIAA di Caserta e che abbia  sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della CIAA di Caserta;

2) Assicurati anche che la tua impresa sia in regola con il pagamento del diritto annuale. 

Questi due punti rappresentano la condizione necessaria per poter accedere al Bando. Verificate queste condizioni, potrai scegliere la misura per la quale fare domanda. La CCIAA di Caserta mette a disposizione la possibilità di partecipazione ai Voucher Digitali I4.0 attraverso due misure:

  • Misura A: se intendi partecipare con un progetto i cui obiettivi e modalità realizzative siano condivisi da più imprese;
  • Misura B: se intendi partecipare con un progetto che coinvolge soltanto la tua singola impresa.

3) Scegli la misura (A o B) per la quale intendi fare domanda di partecipazione ai Voucher Digitali I4.0.

MISURA A (imprese aggregate)

MISURA A

Se hai scelto di partecipare alla domanda per i Voucher Digitali I4.0 relativi alla Misura A, vuol dire che hai scelto una misura collettiva e quindi il tuo progetto coinvolge più imprese. Il numero minimo di imprese che possono essere coinvolte nella Misura A è di 5.

1) Scelta la misura A, la prima cosa da fare è scaricare e compilare il modulo chiamato MODULO DI DOMANDA “MISURA A”. Puoi scaricare il Modulo di domanda a questo link.

Si tratta di un modulo semplice da compilare, dove inserire informazioni di base relative al titolare/legale rappresentante dell’impresa/società, e informazioni base sull’impresa/società stessa;

2) A questo punto, essendo il tuo un progetto collettivo, dovresti già aver scelto un soggetto proponente, ovvero l’organizzazione che definisce gli obiettivi del progetto, promuove la partecipazione delle imprese ed individua e propone alle imprese partecipanti il “fornitore principale del servizio”. Oltre a ciò, dovresti già aver scelto il “Responsabile tecnico di progetto”, cioè il fornitore principale del servizio, ovvero l’organizzazione che coordina le attività di sviluppo del progetto, in particolare sotto il profilo tecnologico, di project management, di relazione con le imprese partecipanti, con gli ulteriori fornitori e con la Camera di commercio per gli aspetti relativi al progetto nel suo complesso (Soggetto proponente e Responsabile tecnico di progetto possono coincidere). Se non lo hai fatto, ti consigliamo di farlo a questo punto, prima di procedere con i prossimi step;

3) A questo punto, scarica i documenti che vanno allegati alla domanda chiamata MODULO DI DOMANDA “MISURA A”, ovvero:

  • Copia integrale del progetto;
  • Modulo Misura A (scarica qui);
  • Preventivi di spesa;
  • Modello F23 relativo al versamento dell’imposta di bollo;
  • Eventuale dichiarazione del possesso del rating di legalità;
  • Dichiarazione di adesione al progetto e scelta del Responsabile Tecnico (scarica qui);
  • Dichiarazione del Responsabile Tecnico di possesso dei requisiti previsti dal bando (scarica qui).

(La modulistica prevista dovrà essere trasformata, prima dell’invio, in formato .pdf e firmata digitalmente);

4) Compila la modulistica. TI RICORDIAMO che, avendo tu scelto la Misura A, quindi una misura progettuale collettiva, il “Modulo Misura A” dovrà essere compilato dal Responsabile Tecnico di Progetto (che hai scelto preventivamente e che può coincidere con il Soggetto Proponente) e salvata in formato PDF. Questa va firmata digitalmente dal suo Legale Rappresentante. Il Responsabile Tecnico di Progetto deve tempestivamente fornire copia del “Modulo Misura A”, compilato e  firmato, a ciascuna impresa partecipante al progetto, assieme alla copia del progetto integrale. Tali documenti vanno obbligatoriamente allegati alla domanda di Voucher trasmessa alla Camera di commercio da CIASCUNA imprese partecipante (la modulistica prevista dovrà essere trasformata, prima dell’invio, in formato .pdf e firmata digitalmente);

5) Invia la domanda all’indirizzo PROMOZIONEREGMERCATO@CE.LEGALMAIL.CAMCOM.IT  utilizzando l’apposita modulistica sopra specificata.

DEVI NECESSARIAMENTE SAPERE CHE:

- Le istanze devono essere inoltrate entro il 16 NOVEMBRE 2018;

- Tutta la modulistica va sottoscritta dal legale rappresentante/titolare, con FIRMA DIGITALE, il che significa che dovrai assicurarti di possedere una firma elettronica avanzata o altra firma elettronica qualificata;

- Tutta la modulistica va inviata esclusivamente a mezzo PEC – Posta Elettronica Certificata all’indirizzo PROMOZIONEREGMERCATO@CE.LEGALMAIL.CAMCOM.IT. Si precisa che tutte le istanze sono soggette ad imposta di bollo pari a € 16,00 da assolvere con modello F23 con i seguenti codici: codice ufficio Ente = RE5 -- Anno 2018 -- codice tributo = 456T (si consiglia comunque di verificare i suddetti codici reperibili sul sito web dell'Agenzia delle Entrate);

- Consigliamo di compilare e allegare alla domanda anche il Modello De Minimis, che puoi scaricare qui;

- Ogni impresa può presentare una sola richiesta di contributo/voucher;

- Al fine di verificare il proprio grado di maturità digitale consigliamo la compilazione del Self Assessment (SELFIE4.0) a questo link. Se vuoi sapere di cosa si tratta e hai bisogno di una guida alla compilazione clicca qui.

MISURA B (impresa singola)

MISURA B

Se hai scelto di partecipare alla domanda per i Voucher Digitali I4.0 relativi alla Misura B, vuol dire che hai scelto una misura singola e quindi il tuo progetto coinvolge la tua singola impresa.

1) Scelta la misura B, la prima cosa da fare è scaricare e compilare il modulo chiamato MODULO DI DOMANDA “MISURA B”. Puoi scaricare il Modulo di domanda a questo linkSi tratta di un modulo semplice da compilare, dove inserire informazioni di base relative al titolare/legale rappresentante dell’impresa/società, e informazioni base sull’impresa/società stessa.

2) A questo punto, scarica i documenti che vanno allegati alla domanda chiamata MODULO DI DOMANDA “MISURA B”, ovvero:

  • Modulo Misura B (scarica qui);
  • Eventuale Modulo autodichiarazione di “Ulteriori fornitori” (scarica qui);
  • Preventivi di spesa (scarica qui);
  • Modello F23 relativo al versamento dell’imposta di bollo;
  • Eventuale dichiarazione del possesso del rating di legalità.

(La modulistica prevista dovrà essere trasformata, prima dell’invio, in formato .pdf e firmata digitalmente).

3) Compila la modulistica;

4) Invia la domanda all’indirizzo PROMOZIONEREGMERCATO@CE.LEGALMAIL.CAMCOM.IT  utilizzando l’apposita modulistica sopra specificata.

DEVI NECESSARIAMENTE SAPERE CHE:

- Le istanze devono essere inoltrate entro il 16 NOVEMBRE 2018;

- Tutta la modulistica va sottoscritta dal legale rappresentante/titolare, con FIRMA DIGITALE, il che significa che dovrai assicurarti di possedere una firma elettronica avanzata o altra firma elettronica qualificata;

- Tutta la modulistica va inviata esclusivamente a mezzo PEC – Posta Elettronica Certificata all’indirizzo PROMOZIONEREGMERCATO@CE.LEGALMAIL.CAMCOM.IT. Si precisa che tutte le istanze sono soggette ad imposta di bollo pari a € 16,00 da assolvere con modello F23 con i seguenti codici: codice ufficio Ente = RE5 -- Anno 2018 -- codice tributo = 456T (si consiglia comunque di verificare i suddetti codici reperibili sul sito web dell'Agenzia delle Entrate);

- Consigliamo di compilare e allegare alla domanda anche il Modello De Minimis, che puoi scaricare qui;

- Ogni impresa può presentare una sola richiesta di contributo/voucher;

-  Al fine di verificare il proprio grado di maturità digitale consigliamo la compilazione del Self Assessment (SELFIE4.0) a questo link. Se vuoi sapere di cosa si tratta e hai bisogno di una guida alla compilazione clicca qui.

- Saranno considerate prioritariamente le domande inviate dalle imprese che avranno assicurato la presenza di un proprio rappresentante alle attività formative che saranno organizzate dalla Camera di Commercio (seminari, workshop, etc.) che si concluderanno il 31.12.2018.

Guida ai Voucher Digitali I4.0 Salerno

Bando Voucher Digitali I4.0 SALERNO

La Camera di Commercio di Salerno mette a disposizione dei finanziamenti, attraverso il Bando Voucher Digitali I4.0, per spese di consulenza e formazione inerenti alle tecnologie abilitanti e/o per investimenti materiali e immateriali funzionali alla realizzazione delle attività progettuali.

Qual è l’entità del contributo?

I Voucher hanno un importo massimo di 10.000 euro.

Questo importo è limitato alle seguenti percentuali dei costi ammissibili:

  • nel caso della formazione il 60% dei costi ammissibili se beneficiarie sono medie imprese; il 70% dei costi ammissibili, se beneficiarie sono micro o piccole imprese;
  • nel caso dei servizi di consulenza in materia di innovazione il 50% dei costi ammissibili, elevabile al 100% a condizione che l’importo totale degli aiuti per servizi di consulenza in materia di innovazione non superi euro 200.000,00 per beneficiario nell’arco di tre anni;
  • nel caso di investimenti materiali e/o immateriali il 50% dei costi ammissibili purché strettamente connessi al piano di formazione sulle tecnologie di cui all’Elenco 1 del bando; la quota parte dei voucher riferita a tali costi non potrà comunque superare l’importo di euro 5.000,00.

Quali caratteristiche deve avere il progetto?

Il progetto per il quale si fa domanda di ammissione ai Voucher Digitali I4.0 deve essere indirizzato all’introduzione delle tecnologie dell’Elenco 1 previste dal Bando. Possono essere previste altre tecnologie digitali propedeutiche o complementari a quelle previste nell’Elenco 1, limitatamente ai servizi di consulenza e che fanno parte del cosiddetto Elenco 2 del Bando.

Se vuoi presentare la domanda di partecipazione ai Voucher Digitali I4.0 e hai bisogno di una guida per procedere, ti aiutiamo noi evidenziandoti di seguito tutti gli step da seguire:

1) Innanzitutto assicurati che la tua impresa sia iscritta regolarmente al Registro delle Imprese della CCIAA di Salerno e che abbia sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della CIAA di Salerno;

2) Assicurati anche che la tua impresa sia in regola con il pagamento del diritto annuale.

Questi due punti rappresentano la condizione necessaria per poter accedere al Bando. Verificate queste condizioni, potrai scegliere la misura per la quale fare domanda. La CCIAA di Salerno mette a disposizione la possibilità di partecipazione ai Voucher Digitali I4.0 attraverso due misure:

  • Misura A: se intendi partecipare con un progetto i cui obiettivi e modalità realizzative siano condivisi da più imprese;
  • Misura B: se intendi partecipare con un progetto che coinvolge soltanto la tua singola impresa.

3) Scegli la misura (A o B) per la quale intendi fare domanda di partecipazione ai Voucher Digitali I4.0.

MISURA A (imprese aggregate)

MISURA A

Se hai scelto di partecipare alla domanda per i Voucher Digitali I4.0 relativi alla Misura A, vuol dire che hai scelto una misura collettiva e quindi il tuo progetto coinvolge più imprese. Il numero minimo di imprese che possono essere coinvolte nella Misura A è 3, mentre il numero massimo è 20.

1) Scelta la misura A, la prima cosa da fare è accedere allo sportello on line “Contributi alle imprese”, all’interno del sistema Webtelemaco di Infocamere. Qui il sistema genererà un MODELLO BASE che dovrà essere firmato digitalmente dal titolare/legale rappresentante dell’impresa o dal soggetto delegato.

2) Al modello base andrà allegato il Modulo di domanda. Quindi scarica e compila il modulo chiamato DOMANDA MISURA A. Puoi scaricare il Modulo di domanda a questo link;

Si tratta di un modulo semplice da compilare, dove inserire informazioni di base relative al soggetto proponente e al progetto stesso;

3) A questo punto, essendo il tuo un progetto collettivo, dovresti già aver scelto un soggetto proponente, ovvero l’organizzazione che definisce gli obiettivi del progetto, promuove la partecipazione delle imprese ed individua e propone alle imprese partecipanti il “fornitore principale del servizio”. Oltre a ciò, dovresti già aver scelto il “Responsabile tecnico di progetto”, cioè il fornitore principale del servizio, ovvero l’organizzazione che coordina le attività di sviluppo del progetto, in particolare sotto il profilo tecnologico, di project management, di relazione con le imprese partecipanti, con gli ulteriori fornitori e con la Camera di commercio per gli aspetti relativi al progetto nel suo complesso (Soggetto proponente e Responsabile tecnico di progetto possono coincidere). Se non lo hai fatto, ti consigliamo di farlo a questo punto, prima di procedere con i prossimi step;

4) A questo punto, scarica e procurati i documenti che vanno allegati alla DOMANDA MISURA A, ovvero:

  • Copia integrale del progetto;
  • Elenco delle imprese aderenti al progetto;
  • Dichiarazione di adesione al Progetto e scelta del Responsabile tecnico di progetto sottoscritta digitalmente dal Legale rappresentante di ciascuna impresa partecipante (scarica qui);
  • Dichiarazione di possesso eventuale del rating di legalità;
  • modello F23 versamento imposta di bollo (salvo esenzione) (scarica qui);
  • copia di un documento di riconoscimento in corso di validità;
  • eventuale modulo di procura per invio telematico (scarica qui);
  • preventivi di spesa intestati all’impresa richiedente.

5) Compila la modulistica. 

6) Invia la richiesta di voucher. TI RICORDIAMO CHE le richieste devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, attraverso lo sportello on line “Contributi alle imprese”, all’interno del sistema Webtelemaco di Infocamere – Servizi e-gov, dalle ore 8:00 del 10 novembre 2018

DEVI NECESSARIAMENTE SAPERE CHE:

- Gli ALLEGATI AL MODELLO BASE dovranno essere firmati digitalmente dal titolare/legale rappresentante dell’impresa, il che significa che dovrai assicurarti di possedere una firma elettronica avanzata o altra firma elettronica qualificata;

- Consigliamo di compilare e allegare alla domanda anche il Modello De Minimis, che puoi scaricare qui;

- Ogni impresa può presentare una sola richiesta di contributo/voucher;

Per entrambe le misure, i fornitori di servizi di assistenza e consulenza non possono essere soggetti beneficiari della stessa misura in cui si presentano come fornitori;

- La domanda viene effettuata dal solo soggetto proponente che allega l'elenco delle aziende aderenti al progetto con esplicita accettazione di queste del suddetto progetto. TUTTAVIA il voucher viene erogato a ciascuna impresa che dovrà rendicontare le spese successivamente.

- Al fine di verificare il proprio grado di maturità digitale consigliamo la compilazione del Self Assessment (SELFIE4.0) a questo link. Se vuoi sapere di cosa si tratta e hai bisogno di aiuto consulta la guida alla compilazione del SELFI4.0 a questo link.

MISURA B (impresa singola)

MISURA B

Se hai scelto di partecipare alla domanda per i Voucher Digitali I4.0 relativi alla Misura B, vuol dire che hai scelto una misura singola e quindi il tuo progetto coinvolge la tua singola impresa.

1) Scelta la misura B, la prima cosa da fare è accedere allo sportello on line “Contributi alle imprese”, all’interno del sistema Webtelemaco di Infocamere. Qui il sistema genererà un MODELLO BASE che dovrà essere firmato digitalmente dal titolare/legale rappresentante dell’impresa o dal soggetto delegato;

2) Al modello base andrà allegato il Modulo di domanda. Quindi scarica e compila il modulo chiamato DOMANDA MISURA B. Puoi scaricare il Modulo di domanda a questo link;

Si tratta di un modulo semplice da compilare, dove inserire informazioni di base relative al titolare/legale dell'impresa, all'impresa stessa e al progetto;

3) A questo punto, scarica e procurati i documenti che vanno allegati alla DOMANDA MISURA B, ovvero:

  • copia integrale firmata digitalmente del Piano d'Innovazione Digitale dell'impresa (il documento dovrà contenere abstract/descrizione del progetto con evidenza degli elementi innovativi, i risultati attesi e gli indicatori di risultato, la metodologia e gli strumenti di progetto, una stima dei tempi e costi);
  • copia di un documento di riconoscimento in corso di validità;
  • eventuale modulo di procura per invio telematico;
  • preventivi di spesa dei fornitori intestati all'impresa richiedente;
  • elenco dei fornitori con indicazione della ragione sociale, della sede, della P.IVA e della parte di intervento da essi sviluppata;
  • eventuale autocertificazione per gli “ulteriori fornitori”. 

4) Compila la modulistica.

5) Invia la richiesta di voucher. TI RICORDIAMO CHE le richieste devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, attraverso lo sportello on line “Contributi alle imprese”, all’interno del sistema Webtelemaco di Infocamere – Servizi e-gov, dalle ore 8:00 del 10 novembre 2018.

DEVI NECESSARIAMENTE SAPERE CHE:

- Gli ALLEGATI AL MODELLO BASE dovranno essere firmati digitalmente dal titolare/legale rappresentante dell’impresa, il che significa che dovrai assicurarti di possedere una firma elettronica avanzata o altra firma elettronica qualificata;

- Consigliamo di compilare e allegare alla domanda anche il Modello De Minimis, che puoi scaricare qui;

- Ogni impresa può presentare una sola richiesta di contributo/voucher;

- Per entrambe le misure, i fornitori di servizi di assistenza e consulenza non possono essere soggetti beneficiari della stessa misura in cui si presentano come fornitori;

- Al fine di verificare il proprio grado di maturità digitale consigliamo la compilazione del Self Assessment (SELFIE4.0) a questo link. Se vuoi sapere di cosa si tratta e hai bisogno di aiuto consulta la guida alla compilazione del SELFI4.0 a questo link.